Ducati Movies: Scrambler 1100 in Matrix 4 e altre guest star.

Lo sappiamo. Ducati è da sempre la protagonista speciale di colossal e film di successo. Cavalcata dalle migliori star internazionali, tanto per citarne alcune: Keanu Reeves, Tom Cruise, Tom Hardy, Mickey Rourke, Ryan Reynolds, Jason Statham e Orlando Bloom. Vediamo insieme i modelli e le scene più celebri della storia del cinema. 

Ducati Reloaded

La collaborazione tra Ducati e la celebre produzione di Hollywood risale al lontano 2003 (Matrix Reloaded) quando la paladina Trinity (Carrie Ann Moss) sfrecciava a bordo di un’edizione speciale di Ducati 996.

@credits, Pinterest.

Una straordinaria scena cinematografica definita come tra le “più belle della storia del grande schermo” (su due ruote): velocità, adrenalina, tensione e un inseguimento mozzafiato a suon di bicilindrico. Forse non tutti sanno però che la moto in questione venne pubblicizzata e commercializzata come una 998 che lasciò spazio alla “vecchia” 996 non più in produzione. 

Scrambler Matrix.

La nuova arrivata in Borgo Panigale promette già prestazioni di altissimo livello. 

È la nuova Scrambler 1100 Pro (in arrivo nelle concessionarie CDM Motors ad Aprile) ad essere scelta come protagonista del quarto capitolo della saga Matrix. Abbiamo scovato una foto trapelata sul set in cui si riconoscono chiaramente i due protagonisti del film: Neo e Trinity, insieme, di nuovo. Avevamo già apprezzato l’interesse di Keanu Reeves per la nuova Panigale V4, definita dall’attore come “Un’incredibile superbike”.

Spider Scrambler.

Delle incredibili versioni customizzate di Scrambler Full Throttle e Scrambler 1100 sono state ampiamente utilizzate da Tom Hardy (e ovvie controfigure) nelle principali scene del film “Venom” , nel 2018.

@credits insella.it

Se volete guardare di più, qui trovate il dietro le quinte: https://youtu.be/J3MlEsQWwcM

Potenza Mercenaria.

“Non avresti dovuto toccarla, vado matto per quel visetto”. Vrooom!
Chi di noi non ha riconosciuto immediatamente le battute di una delle clip più condivise del web (milioni di views). 

@credits motopixel.org

È una Desmosedici RR, è Rossa ed è guidata dal non plus ultra dei giustizieri di Hollywood. Jason Statham in “Mercenari” non le manda a dire al balordo che ha insultato e malmenato una persona a lui cara. L’entrata scenica in sella alla Ducati è epica.
La stessa Desmosedici RR riappare poi in “Wall Street 2”. Questa volta alla guida c’è Shia LaBeouf.

2 Fast bilicindric Furious. 

Ma quanti sono i capitoli di Fast and Furious? Tanti. Come i cavalli (155) che ci sono sulla Ducati Streetfighter S in “Fast and Furious 5”. Ancora Shia LaBeouf in sella alla Streetighter S nella intro di “Wall Street 2”. 

@credits spotern.com

The Italian Yellow Job. 

Beh, qui ci fermiamo un attimo. Di certo la pellicola non ha bisogno di presentazioni, così come una Ducati 748 Gialla non passa inosservata. Fantastica, apprezzata dai veri Ducatisti. Questa versione speciale è cosi rara da trovare, così come la colorazione che è andata via, via scomparendo dai listini (ahimè) ufficiali Ducati.

@credits ducatistiintegralisti.blogspot.com

Un esemplare unico prodotto dal ’98 al 2003. Sorella minore della celebre 916, la 748 fu una vera e propria rivoluzione. Quasi 100cv di potenza e un appeal di tutto rispetto. Peccato che però il sound del modello utilizzato nel film fu “doppiato” con un generico quanto triste 4 cilindri. Orrore. 

Il diavolo guida Diavel. 

Nel 2014, è la volta di Chris Pine Chase che cavalca una Ducati Diavel nella pellicola “Jack Ryan”. 

Anche questa volta un piccolo dubbio sound lo abbiamo ma, dopotutto, Hollywood è Hollywood. 

@credits celebritymotorcycles.com